giovedì 23 agosto 2012

la forza delle donne

Un paio di ore fa ho ricevuto una telefonata che mi ha fatto venire una grande tristezza e nello stesso anche tanta rabbia verso l'Homo...non Sapiens Sapiens, solo Homo Ignorantus e Deficentus.
Conosco questa donna da anni, non siamo amiche amiche...diciamo una buona conoscenza, via.
Non vi so spiegare il motivo e molto onestamente non so nemmeno se sia vero, ma lei mi ha detto una volta che so ascoltare. E  negli ultimi anni l'ho ascoltata tante volte.
Lei chiedeva e nel limite delle mie possibilità cercavo di aiutarla, anche solo lasciandola piangere.
E' una donna che ha dato tutto alla famiglia...prima di ogni cosa venivano figli, marito e casa. Lei veniva dopo tutto e tutti e molte volte l'ho rimproverata anche duramente perchè non ci si può annullare per nessuno.
Lo scorso anno ha scoperto che il marito la tradiva e ha avuto la prima reazione forte: l'ha buttato fuori di casa, subito, senza neanche pensarci mezzo minuto e con quello che mi confidava negli ultimi mesi....io l'avrei eliminato anche prima e forse anche fisicamente.
Mi ha chiesto un consiglio su delle cose e io l'ho indirizzata e raccomandata alla nostra avvocata di famiglia...una donna con due palle che non vi dico. In pochi mesi aveva fatto in modo di sistemare tutte le cose e a febbraio le aveva fissato l'udienza per la separazione consensuale. Era anche fortunata in un certo qual modo perchè era lei ad essere la parte economicamente più forte, ma ogni volta che mi chiamava io sentivo le note del perdono e non era la canzone di caterina caselli.
E pazienza il perdono...quello che sentivo era il suo convincimento che alla fin fine la colpa di questo tradimento era sua...perchè non aveva capito i desideri e le aspettative del deficentus, perchè si era lasciata andare fisicamente, perchè la malattia e la morte di sua madre l'avevano mandata in depressione, perchè dedicava troppo tempo al lavoro...
Per un po' ho cercato di scuoterla e di farla ragionare, poi ho fatto un passo indietro e abbiamo fatto un patto: parliamo di tutto ma non di quello che stai pensando di fare...non riuscirei mai a dirti che stai facendo la cosa giusta, ma non posso e non voglio entrare nelle tue decisioni. Per me stava sbagliando, ma alla fine la scelta era solo sua.
E alla fine la scelta è stata quella di riprendersi in casa l'Homo Ignorantus e Deficentus.
Abbiamo continuato a sentirci tranquillamente...bastava che non mi parlasse del primate.
Da qualche settimana non stava bene, l'avevo vista un mese fa e a parte i chili persi mi raccontava che era sempre stanca e una serie infinita di altri problemi fisici. Siccome è un poco ipocondriaca, confesso che non le ho dato peso più di tanto.
E invece oggi la telefonata...sai i miei malesseri, quei linfonodi che il medico pensava....ecc.
Devo fare l'esame dell'HIV. Se non ti chiamo vuol dire che è positivo. Non mi ha chiamata.
Lo ha fatto stasera tardi.
Il primate ha allegramente saltato con la liana di albero in albero senza nessuna protezione e poi le ha portato tutto a casa.

Ma noi donne non riusciamo proprio a volerci un po' di bene?
Quanto e cosa siamo disposte a perdere per tenerci dentro al letto un cervello sempre chiuso per ferie?
Io non ho saputo dirle nulla...solo che la forza delle donne è infinita.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Poi mi sono messa a ricamare, brontolando da sola come una vecchia strega.

  


8 commenti:

cri66 ha detto...

Ecco un tipo così fa venire fuori veramente il peggio di me, peccato che non sia legale sfogare la rabbia su qualcuno perchè 'sto tipo lo meriterebbe davvero...Dai un abbraccio da parte mia alla tua amica, vuoi?
cri

Marghe ha detto...

Che tristezza questo post...
donne che fanno di tutto per amore o soprattutto perchè sentono che è loro dovere...quando il primo dovere di una donna dovrebbe essere amare e salvare se stessa!!
Concordo con te su tutto e mi dispiace molto per la tua amica, oltre al danno la beffa...

Un abbraccio a tutte le donne che non sanno mettere se stesse davanti a tutto, che possano prendere un pò di forza dalle altre donne che a causa di brutte faccende hanno dovuto crearsela, la forza!!!

ivana ha detto...

....non ho parole....solo abbraccia forte la tua amica...dalle la forza che le manca...Ivana.

mimma ha detto...

Ci sono donne,lo sappiamo, che per la vita intera sopportano i tradimenti del loro uomo, molte lo perdonano,altre forse lo compatiscono,quasi tutte si convincono semplicemente che qualcosa possa cambiare,forse. Le donne si illudono facilmente... ma non per sempre! nessuno è più determinato di una donna quando ha deciso di troncare una relazione.Non a caso sono le donne che chiedono la separazione o il divorzio. Eppure,in genere, c'è sempre un lungo "prima" durante il quale lei si mette in discussione (giustamente),si macera nel dubbio,
è tentata di riprovare,si lascia convincere e naturalmente perdona... perchè è pur sempre il suo uomo,l'amato con l'A maiuscola. E perchè no? E' l'amore!
Penso che sia il vissuto di un numero incalcolabile di donne, ivi compresa la tua amica.Cosa non si fa quando si ama! altro che mettere se stesse davanti a tutto!Ma quando mai? Per me è una contraddizione in termini e mi scuserà,spero,Marghe se non la penso come lei.
La tua amica è stata molto sfortunata,questo sì.
Ci sono donne che amano degli sciagurati ma quando se ne rendono conto è troppo tardi.Lei compresa.

marina ha detto...

Non lo so mimma...il cervello di noi donne è diverso ma proprio perchè abbiamo una forza unica dovremmo usarla per non farci trattare come domestiche o fattrici o come puttane da strada.
Arrivo a capire la donna che è sola, è debole, non ha soldi, ha il ricatto dei figli...ma una che non ha questi problemi...
l'amore è una bellissima cosa, ma solo se c'è anche dall'altra parte
solo se c'è rispetto, aiuto e comprensione. E quando una ci batte la testa continuamente e ancora non capisce...come puoi aiutarla?

mimma ha detto...

Aiutare no di sicuro ma capire sì.
L'atteggiamento di noi donne nei confronti di quello che si percepisce come amore non è omologato: c'è da aspettarsi si tutto!
Io per esempio non "pratico" il perdono facilmente,nel caso di un tradimento poi,meno che mai...eppure è la cosa più ovvia che puoi aspettarti in una relazione sbilanciata sul piano del rispetto, della fiducia, del contare uno per l'altra. Bisogna rassegnarsi. Ogni testa è un piccolo mondo a sè. Per non parlare del cuore....

marina ha detto...

La forza delle donne è anche saper dire basta. Un rapporto di qualunque tipo si costruisce giorno per giorno con tanti mattoncini...a volte ne mette di più una persona che l'altra, a volte succede il contrario.
Basta che alla fine sia tutto bilanciato.
Ma se io costruisco da sola e quello che faccio me lo distruggi ogni volta...si dice basta.
Poi è vero, siamo tante teste e tanti cuori...ma credo che la dignità di una persona dovrebbe essere sempre messa al primo posto. Non c'è uomo che possa meritare l'annullamento della tua anima e del tuo corpo. Forse ragiono in modo sbagliato, ma secondo me dei paletti ci vogliono...non c'è amore che valga tanto.

barbara4stagioni ha detto...

Un abbraccio forte alla tua amica...e vorrei dire un calcio su lato b (che è poco) del homo sapiens che si è ripresa in casa.
Un abbraccio e bacioni a te Marina