domenica 2 ottobre 2011

leggere, leggere , sempre leggere

Domani mi danno il mio portatile...ero senza una mano! Lo tengo in cucina e lo tengo acceso tutto il giorno...è un modo per essere sempre in contatto con le amiche ( anche se non mi collego a volte o lo faccio di corsa) e coi figli quando non sono a casa...simone risponde più in fretta ad una mail che ad un sms per non parlare che non risponde proprio se lo chiamo al telefono!
Ho fatto anche un giro per vedere che libri ci sono in giro e ne ho trovato un paio che potrebbero interessarmi oltre logicamente alle uscite delle due saghe sui vampiri (Dark Forever di Kresley Cole e Dark Magic di Christine Feehan) e Destinazione Virgin River di Robyn Carr, settimo libro della serie Virgin River.


Gli altri due che mi interessano sono : Giudici di Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli e Giancarlo De Cataldo
e  Il linguaggio segreto dei fiori di Vanessa Diffenbauch...

3 commenti:

Varla Lee ha detto...

Sei una vera "divoratrice" di libri, caspita! Io a mala pena uno ogni anno, ricamo piú che leggere. L´ultimo libro dei linguaggi dei fiori mi stuzzica, come sará?? Bon, ti auguro una settimana felice e piena di buona lettura ^_^ A presto guapa!

marina ha detto...

x Varla
ecco la trama del libro che ti ha incuriosito. Ti dirò che attira molto anche me, sperando che non sia un flop come tanti altri che ho letto.
"Trama: Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.
Buona settimana!

Encarna ha detto...

Caro amico, molto bello essere in un sal con voi, scegliete il design e iniziare quando si desidera, non è troppo difficile, perché si fa un ottimo lavoro. Questa è una settimana felice