venerdì 15 luglio 2011

mattina in cucina

Stamattina mi sono sbizzarrita in cucina anche se mio marito, a casa in ferie, ha brontolato perchè faceva caldo, l'odore del pesce gli dava fastidio e aveva la nausea a cucinare i bovoletti.. Ma avevo deciso di provare delle ricette e quando dico una cosa la faccio.


Le zucchine rotonde mi sono venute da dio...buone buone buone. E semplici da fare, elementari. Poi col crips in 6 minuti erano pronte, altri 2minuti di grill e in tavola. Un po' di calore solo per cucinarle lesse...ma d'altra parte con la pentola a pressione mi scappano sempre. Oddio...mi scappano anche con la pentola normale a volte.


Comunque ho preso delle zucchine rotonde, le ho lessate e poi quando si sono raffreddate ho tagliato la calottina sopra. Con un cucchiaino poi le ho svuotate della polpa interna. Avevo un po' di avanzi dei giorni scorsi (purè, polpettone, carote e del prosciutto)...ho sminuzzato tutto con le mani e, unito assieme alla polpa delle zucchine insieme con del formaggio verde e del grana l'ho messo in un tegame e fatto cuocere circa 10 minuti in modo che amalgamasse bene tutto. Poi ho riempito le zucchine, ci ho messo la loro calottina sopra, una manciata di grana e infornato nel crips. Visto che avevo avanzato del ripieno ho preso due piccoli pomodori a cuore nell'orto (gli unici "normali" che ho), ho fatto lo stesso procedimento delle zucchine e li infornati assieme. Devo tenerli un po' più indietro nella cottura quando li lesso ma il giardiniere, cristina e mariuccia hanno mangiato tutto e soprattutto hanno fatto delle lodi.


Poi ho preparato i bovoletti...stasera dovrebbero essere pronti ma per gustarli meglio bisognerebbe aspettare domani...ma io e giacomo abbiamo già fretta di assaggiarli e quindi non so ...



Penso sappiate cosa sono i bovoletti....no? sono quelle lumachine piccole e schifose come dice mia figlia cristina
Anche qui la preparazione è semplicissima : si lasciano spurgare in acqua, si mettono poi in una pentola con acqua fredda e si mettono sul fuoco. Appena si leva il primo bollore e si forma la schiumetta si tolgono dal fuoco e si scolano. Si lasciano raffreddare e poi si condiscono con olio (io faccio metà di semi e metà extravergine di oliva) sale, pepe, prezzemolo e aglio...tanto aglio. E' po' un problema se si hanno rapporti sociali ma è un ottimo antitodo contro le zanzare.



E metto di seguito anche la spiegazione del piatto preso da Ada' Kitchen, in dialetto veneto:


"Più che un piatto o un antipasto, i bovoeti sono un passatempo, un gioco antico di cui bisogna conoscere bene le regole d'ingaggio trattandosi per molte persone di una vera e propria battaglia. Molti li affrontano con uno steccadente* ma è un modo poco pratico, mentre i più esperti, praticano un piccolo foro su ea scorsa** col canino senza mangiare la scorsa stessa, in modo da provocare un passaggio d'aria che, con l'aspirazione dalla apertura principale, faccia fuoriuscire il bovoeto automaticamente. Insomma ti fa un buseto e ti ciucci***.
Preparazione: Dopo averli lasciati a bagno per farli spurgare, mettere i bovoeti in una pentola con acqua fredda e al momento del bogio quando fanno la schiuma toglierli dal fuoco. Scolarli e condirli con abbondante olio extravergine di oliva, prezzemolo, aglio, sale e pepe. Tutto abbondante. Coi bovoeti bevi queo che ti vol.
*steccadente - stuzzicadenti
**scorsa - guscio
***ciucci - succhi - (ciucciar - succhiare)




Io li mangio con lo stuzzicadente comunque!

1 commento:

mimma ha detto...

Senti cara, qui devi spiegarmi una cosa: dov'è il pesce che infastidiva tuo marito alias giardiniere? Ho visto delle ottime zucchine ripiene, ho viste delle cose astruse di nome bovoletti... ma il pesce? hai rinunciato allora?
Scherzi a parte. La cucina territoriale è sempre interessante, anche da provare certo, ma i bovoletti... no, quelli mai! quando verrò a trovarti ben volentieri mangerei le tue zucchine ripiene. Devono essere davvero ottime. E visto che ti passano di cottura, hai mai provato a cuocerle al vapore? io faccio sempre così: ogni tanto pungo con la forchetta per vedere a che punto sono. E per giunta le verdure al vapore,secondo me, restano più saporite.
Bacione