lunedì 25 luglio 2011

dolore e rabbia

Ho aperto internet e ho letto con dolore che un altro soldato italiano è morto in Afganistan e altri due sono feriti, uno in maniera molto grave. Quello che più però mi lascia con l'amaro in bocca è la serie di commenti che ho letto...mercenari, assassini...
Bene...due parole devo dirle perchè altrimenti mi strozzo . E parlo perchè so, ve lo garantisco.
Sono soldati, carabinieri, sminatori, medici dell'esercito...sono ragazzi giovani e uomini con famiglia che rischiano la vita ogni giorno lavorando per portare la pace, la democrazia e la cultura della non violenza in altri paesi. C'è anche il fattore economico sicuramente...ma la diaria di una missione non rende milionari, credetemi. Un soldato con una missione non si compera nè la villa, nè il macchinone o altro. Lavorano, rischiano e alla fine hanno un compenso come è giusto che sia, per cercare di migliorare la loro vita e quella dei loro cari...e ce ne vogliono di partenze, di distacchi da genitori, da mogli, da figli che ti vedono partire ma non sanno se ti vedranno tornare ...
Questa è la cosa che ti lacera, continuamente.  L'angoscia del non sapere. Aspetti la telefonata del giorno, la mail, l'sms..."sono arrivato, stai tranquilla...sono in caserma ...".
Non sono eroi, sanno quando partono quali sono i rischi e li accettano...  non voglio neanche dirvi cosa guadagna un carabiniere perchè è da vergognarsi ...ci si dovrebbe solo chiedere perchè lo fanno e ringraziare.
Ma non sono assassini e mercenari.

Parliamo troppo e a vanvera...forse ci si dovrebbe ricordare quando altri "assassini mercenari" sono venuti qui da noi per liberarci e darci la libertà.

...vorrei continuare, ma sento che andrei oltre il limite...

2 commenti:

mimma ha detto...

Condivido ogni parola. Quelli che li chiamano assassini e mercenari sappiamo già chi sono e quel che dicono è il solito raglio d'asino.Gente che non ha nessun ideale, nessun senso etico e morale,
ma solo tracotanza,ignoranza e le tasche piene di soldi sporchi come loro.
Che tristezza morire anche per questi quacquaracquà!

Encarna ha detto...

Mi dispiace per la tua allergia ai crostacei. Ora tutti si può mangiare il pesce, credo che ci in Italia ci sono un sacco di varietà e deliziosi. Spero che questa ottima salute. Tangrande stava guardando il ricamo che stai facendo, di farlo in verità aida? Vuoi vedere finito. Sono d'accordo con te la sua indignazione per i soldati italiani che muoiono a causa di altri.

A volte non capisco bene quello che scrive, perché il traduttore non traduce bene e non capivo molte cose che scrivi.
Presto sarà il suo compleanno il 2 agosto vero? Mentre celebriamo? Fate attenzione e mando il mio amore.