martedì 26 giugno 2012

sal e tovaglietta

Come promesso, da brava ragassssa, ecco qui il ricamo del Sal d'Estate...finito e pronto per essere stirato e messo in cornice assieme al suo gemello di Primavera.

Sono andata avanti anche con la tovaglietta del tutorial di Claudia
Sto facendo questi fiori stilizzati a Punto Reale e cotone ritorto rosa e bianco n.8.
Sembra facile a vederli così...ma non lo è per niente. Devi stare attenta alla tensione, agli incroci, agli spazi...ma dopo aver disfato un decina di volte, adesso mi sento soddisfatta del risultato. Devo terminare il fiore rosa e farne un altro di bianco e poi sarà la volta della farfalla.
Ricamare i punti classici mi piace sempre di più e sto trascurando un pochino il punto croce...ma riprenderò in mano i lavori lasciati a metà.
Vabbè...prometto di rimettermi in pari al più presto....forse...

Adesso che la connessione oscilla tra i 6 e i 7 mega....il pc fa i capricci. Forse si è offeso perchè mi frulla l'idea di cambiarlo e allora mi fa i dispetti: non mi lascia scaricare la posta, va in stand by da solo...
Anche adesso (siamo quasi l'una di notte) si rifiuta di lasciarmi leggere la posta e pando. Proverò a girare l'ostacolo ed entrare attraverso virgilio e non outlook, ma è furbo da sembrare animato da un cervello femminile e dispettoso come il mio.

E allora, prima di chiudere e andare a letto vi racconto l'ultima di stamattina col giardiniere.
Ha bisogno che il fabbro gli faccia una piastrella 50x50 di ferro ...sono gia due volte che ci va e torna indietro abbacchiato perchè trova  sempre chiuso... 
Stamattina mi chiede di andare con lui...magari con te abbiamo fortuna e lo troviamo mi fa.
Arriviamo nella zona industriale dove questo benedetto fabbro Otello ha l'officina e lo vedo un poco incerto, ma poi imbocca la via giusta e quindi rimango zitta. 
Fa qualche metro e poi si ferma..."Ecco - dice- anche stamattina è fuori perchè è tutto chiuso".
Lo guardo ormai rassegnata e gli chiedo: - Ma tu le altre due volte sei sempre venuto qui a cercarlo?
- Si, perchè? - mi risponde
- Perchè  ti sei fermato davanti al magazzino delle pompe funebri...il fabbro è più avanti di cinque stabili.

Ha riacceso la macchina, siamo andati avanti altri 200 metri e abbiamo trovato il fabbro che stava lavorando tranquillo e beato.
E poi dice che mi arrabbio sempre e che sono nervosa....chissà perchè.

5 commenti:

Varla Lee ha detto...

Bello il tuo ricamo del sal! Ce l' hai fatta! Bravissima Marina, e la tovaglita "es un primor" un encanto, te dejo un besote, cara Marina.

ivana ha detto...

ciao Marina
leggere le avventure del Sig giardiniere..... di prima mattina mi rallegra la giornata....che sia bella anche per te...un baciotto.
Ivana

barbara4stagioni ha detto...

Scusami ma mi avete fatto andare di traverso il caffe' dal ridere...ma non avete mai pensato di fare un po' di cortometraggi...no perche' dai siete troppo simpatici.
Comunque complimenti per tutto quello che vedo. Che velocita' con il tuo sal.
Io spero di decidermi con l'assemblare i due schemini..mi sa tanto che lo giro a mamma che ne faccia un cuscinetto.
Bacioni carissima e continuate così.

marina ha detto...

Per le pompe funebri? Lo so che sembra una bugia, ma è tutto vero. Lui è andato due volte davanti a questo capannone credendo che dentro ci fosse il fabbro. Ti faccio notare che c'era tanto di insegna fuori. E' distratto, superficiale...penso che stia scaricando adesso tutto lo stress, la precisione, il rigore di anni lavorati sotto pressione.
Dove vuole lui però eh, attenzione! Perchè in altre cose stai tranquilla che rompe il capello in quattro.
Intanto oggi è ri-andata in scena la raccolta degli ortaggi e la novità che gli frulla in testa, aiutato e fomentato in questo dal moroso di mia figlia : le telecamere.

Aggiornerò...

Claudia Rita ha detto...

Ciao Marina
siete troppo simpatici voi due!!!!
Vedo che lavori spedita,sei bravissima anche con il punto reale,
va bene anche disfare e rifare è cosi che si impara!
A presto,
un caro abbraccio, Claudia