sabato 19 novembre 2011

mulino bianco


La mia famiglia non è la famiglia del mulino bianco. Oddio...lo immaginavo lontanissimamente che non assomigliassimo troppo a questi mattinieri e sorridenti  personaggi che fanno colazione, ma qui da me a volte penso di essere nei boschi della Marsicana e quindi ti ritrovi in cucina questi orsi  che bevono il caffè e  bramiscono versi incomprensibili all'intelletto.
Questo spiega anche perchè in casa mia ci sia sempre molta richiesta di miele, che, a seconda di cosa legge il giardiniere, viene rigorosamente comprato per poi restare nella mensola, perchè poi alla fine usano solo quello all'acacia.
Ho tanti di quei tipi di miele che non vi dico : di tarassaco, di girasole, di melata, di marruca, di zagara, di castagna...e alla fine puntualmente lui mangia solo quello di acacia.
Comunque, ritornando alle mattine marsicane...il problema è che poi il cattivo umore lo fanno venire anche a me, che difficilmente mi sveglio con la luna.
Ma porca miseria dico io, ma con chi hanno litigato nel letto per svegliarsi in quella maniera?!
L'unico e confermo UNICO che è sempre o quasi sempre di buon umore è il cc. Come faccia onestamente non lo so, ma io lo vedo raramente senza il sorriso sulle labbra. Infatti quando è serio mi insospettisco e indago, ma a parte il periodaccio passato tre anni fa, non è mai un orso.
Ho terminato il Sal dell'Angelo di Mimma. Oggi l'ho fotografato meglio e ho usato come sfondo la pianta di crisantemi, che resiste ormai da due anni malgardo le frequenti gite che gli fa fare il giardiniere.
Ringrazio Mimma per l'opportunità che mi ha dato nel partecipare perchè mi ha fatto conoscere ed apprezzare dei ricami che forse da sola non avrei mai fatto e poi mi ha spronato ad essere più precisa e puntuale nelle cose ...io odio le scadenze.
Sto seriamente pensando di farne uno anch'io...vedremo.
La ricetta delle melanzane fritte....a grande richiesta
Se pensavo alle melanzane fritte a me venivano in mente delle cose mollicce grondanti di olio, bombe di colesterolo e calorie e se fatte con l'olio di ricino potenti purganti....scherzo con l'olio di ricino logicamente.
Un cuoco amico del cc gli ha dato questa ricetta, prova gli dice e poi mi sai dire.
Lui naturalmente la passa a me e una domenica la provo.
Una delizia. Non ti sembra nemmeno che siano fritte, sono croccanti e per nulla piene di olio.
Prendere delle melanzane, meglio quelle tonde e panciute.
Tagliare a tocchetti della grandezza che uno preferisce, si mettono in una scolapasta e si ricoprono di sale grosso.
Lasciare che spurghino l'acqua che hanno all'interno (più o meno ci vuole un'oretta)
Togliere il sale e passarle nella farina (dopo numerosi tentativi e imbiacamneti di persone e cose ho trovato un metodo infallibile per infarinarle: riempio un sacchetto di farina, le metto dentro, schiudo e le scuoto)
Friggere in olio bollente meglio se di arachide perchè tiene meglio la cottura
Toglierle dalla padella e metterle su un piatto con un foglio di scottex sotto in modo che anche il poco olio della frittura venga eliminato.
Non salare perchè hanno assorbito in parte il sale grosso.
Provate e poi mi saprete dire.

Adesso vado a fotografare l'orto e a prendermi un finocchio visto che il giardiniere è andato allo stadio con giacomo. Bisogna sempre approffittare del momento di assenza.
Poi torno.
No...prima volevo chiedere un consiglio.
 Una  nonna compie 80 anni.
Questa sua nipote vorrebbe regalarle una coppia di asciugamani con ricamate le sue iniziali e il numero 80, ma è indecisa e mi ha chiesto un parere . Tenete presente che vuole qualcosa di ricamato e che dovrei farlo io.
Io la trovo abbastanza orrenda come idea, voi che suggerimenti mi date?

3 commenti:

barbara4stagioni ha detto...

Ciao Marina grazie per la ricetta. Da provare prox settimana.
Complimenti per il Sal concluso.
MMM per compleanno di una nonna che fa 80? Ma effettivamente ricamare due asciugamani con iniziali e numero 80 non piace neanche a me....
Io per il compleanno di mia
nonna ho ricamato una madonnina-maternità monocolore.
Ti mando email con foto.
Vedrei piu' un quadretto che un asciugamano o altro.
kiss kiss
barbara4stagioni

ClaudiaRita ha detto...

Grazie della ricetta, per quando riguarda l'asciugamano io non ricamerei gli anni, bastano le iniziali. Ciao buona domenica Claudia

maman O ha detto...

Bello il tuo angelo... E siamo insieme anche con Nadia, aspettando Natale! Baci Ornella