domenica 30 settembre 2012

telefoni...misteri

Credo di aver fatto qualcosa ai telefoni e alle poste...non solo le mail arrivano e vengono quando vogliono, ma adesso succede anche col telefonino: msn e chiamate fanno i matti. I messaggi arrivano il giorno dopo di quando mi sono stati mandati e i miei non partono nemmeno, sono irraggiungibile o col telefono spento.
Ho gia delle brutte giornate...ci si mette anche posta e telefono e vado in tilt.
Ho sistemato le orchidee nella  piccola serra... il giardiniere l'ha gia spostata tre volte... e sta sostituendo la tela nailata con dei pannelli trasparenti in modo che possa tenere bene il calore. Stamattina c'erano 20 gradi...non male tenendo conto che fuori eravamo sui 12/13.
Le orchidee apprezzano... ecco i bocciuoli di due cattleya e la passiflora che finalmente riesce a fiorire visto che l'ho messa in un vaso e non la sposta più.




Ricami: vado avanti con la striscia di Claudia. Ieri sera ho iniziato il ribes e oggi lo finisco assieme all'uva. Poi mi disegno il ciclamino e le pere e termino anche questo cuscino.
Sono abbastanza stanca e nervosa, ricamare mi rilassa e mi impedisce di mettere le mani al collo di qualcuno. Ho dei libri da leggere e me ne sono arrivati altri quattro...ma la sera crollo, forse anche a causa del nervosismo.
A chi vuole leggere un bel libro, ecco qui un titolo
LADRA DI CIOCCOLATA di Laura Florand

Cade Corey è la figlia del principale produttore di barrette di cioccolato americano; Sylvain Marquis è il più raffinato chocolatier di Parigi. Lei vorrebbe mettersi in affari con lui, ma lui non intende svendere la sua arte a un colosso industriale. Lei però è disposta a tutto pur di creare un nuovo prodotto dal sapore inconfondibile e raffinato, in grado di accrescere la fama del suo già popolarissimo marchio, persino a rubare le ricette dell’ostinato e affascinante chocolatier. Presto la notizia che una ladra di cioccolato si aggira per le strade di Parigi rimbalza di giornale in giornale, fino al New York Times, portando così nuovi clienti al negozio, ma mettendo in serio pericolo la reputazione della donna. Tuttavia, in guerra e in amore non ci sono regole…



Un romanzo divertente e sensuale, che vi trascinerà nel mondo affascinante e irresistibile del cioccolato,conquistandovi con i sapori e i colori di uno degli ingredienti che rendono il mondo un luogo migliore…
A me piace quello al latte e a voi?



4 commenti:

mimma ha detto...

Ma com'è che hai delle brutte giornate? eppure le news che leggo non mi sembrano tanto male....
Le orchidee sono splendide nonostante il giardiniere, i lavori di ricamo fervono.. da leggere non ti manca...
cos'è che non va?
Senti il tempo?? qui stassera temporalone...
Un bacio

barbara4stagioni ha detto...

Bellissimo il tuo blog fiorito peccato sentirti un po' arrabbiata.
Ma hai tutte le ragioni.
Qui il postino lo si vede con il cannocchiale. Ieri ho scritto una lettera al Mattino per evidenziare le problematiche (ma tanto non serve a niente - manca il personale a Poste Italiane).
Un bacione e grazie per indi su libro.

Anna ha detto...

Mi segno subito il titolo del libro.
I tuoi fiori sono bellissimi... poste e telefoni? un incubo anche per me ma almeno io abito in campagna in mezzo al nulla, io pago i servizi come gli altri ma mi viene detto che "visto dove abito mi devo accontentare..." per fortuna che sono su una nazionale a metà tra Bologna e Ferrara, non so cosa succceda a chi abita in mezzo alle montagne. Alla fine hanno comunque sempre ragione loro quindi noi ci arrangiamo!
Come mai così nervosa, non leggo aggiornamenti...
Un sorriso
Anna

Varla Lee ha detto...

Io sono diventata una pessima lettrice!! Suena bene, ma ora mai mi viene sonno e crollo subito, heheheheheeh!! Il ricamo e le piante come sempre da favola! Grazie per condividere Marina. Un bacio.