lunedì 30 gennaio 2012

Sal di Primavera : 1^ tappa

E siamo arrivate alla prima tappa di questo mio Sal, nato con mille dubbi e incertezza ...ci sarà chi mi seguirà?...piacerà?...insomma le innumerevoli domande che mi faccio sempre e che a volte mi frenano un poco.
Le risposte sono state più che positive e stanno già arrivando le vostre foto ...spero di averle tutte per stasera in modo da poterle inserire tutte assieme...
Vi confesso che ho dovuto farmi forza e fermarmi perchè il lavoro è talmente scorrevole e piacevole che ero partita in quarta .
Molto probabilmente mancheranno all'appello Encarna e Ivana per dei problemi, ma ci raggiungeranno presto.
Oggi c'è ancora un bel sole...qui di neve proprio non ne arriva e spero che rimanga lontana...nemmeno se cadesse il sabato notte e se ne andasse la domenica sera...i miei lavorano e girano in macchina anche in questi giorni e il pensiero è sempre per la  loro sicurezza.

Il giardiniere, cara Mari, mica guarda se è in pensione o no per "sistemare" il garage...che con la sua stanza sono le due zone dove può fare quello che vuole o quasi...a parte quello che butta via, sposta le cose da una parte all'altra...quando servono logicamente poi non si ricorda più dove le ha messe...e allora rivoluziona tutto daccapo.
Ieri mattina ha raccolto nell'orto i finocchi e i broccoletti romani...devo ammettere che anche se erano un po' piccolini erano teneri e gustosi...

 








lui gongolava ...ma non ho mai messo in dubbio la sua capacità di fare le cose ...almeno non sempre...
e ripeto una frase che ho scritto qualche post fa: "la natura ha una sua logica e pazienza che nemmeno il giardiniere pazzo può fermare".
Devo iniziare il lavoro con il tutorial che ha postato Claudia...voglio rispolverare le mie nozioni di punti classici da alternare al punto croce nelle cose che farò nei prossimi mesi...

3 commenti:

ClaudiaRita ha detto...

Ciao Marina,
se ho ben capito ti mando la foto della prima tappa, hai ragione tu è scorrevole e l'avrei ricamato tutto in una volta, mi piacciono i colori e lo vedo già incorniciato,ma dovrò aspettare fino alla fine.
Ti ringrazio per questa possibilità di lavorare assieme a questo tuo SAL
Complimenti al giardiniere per l'orticello!!!
Ciao un baciotto Claudia

barbara4stagioni ha detto...

Ciao Marina ti mando anch'io la foto perche' non so se l'avevo solo pubblicata nel blog.
Eh si è molto scorrevole...io sono indecisa se metterlo in cornice o farne un cuscino..vedremo....e il messaggio che porta mi serve molto in questi giorni.
baci e complimenti per l'orticello.
un abbraccio

Marener ha detto...

Cia MArina, ti dico che anchìo vorrei la neve lontana, ma lontana, devo prendere una scala esterna e per me è molta fatica, sempre dico, mi piace la neve in una casa in montagna, piena di cibo, legna, tanti fili, tessuti per ricamare, un buon libro, così non devo uscire a nulla, ma quando vedo che devo uscire, fare e disfare, mi dico, neve, sei bella, ma non farme la visita, ti prego.
Bel raccolto, il broccoli piace tanto, el finocchio a Cuba non si vede, ma a me piace tantissimo, prendo anche il te, mi fa scaricare tanto liquido, molto bello avere delle verdura, belle, fate da uno stesso, e pensare che in amèrica queste costano un saccoooo ma sacco di soldi, da lì, che si mangia tanto cibo grassi, ma non buoni per la salute. baci amica