giovedì 30 giugno 2011

Caro vecchio libro

L'altro ieri Simone ha portato a casa un e-book che gli aveva prestato un suo collega. Mi dice di provarlo perchè se mi piace, visto che ad agosto è il mio compleanno, me ne avrebbe regalato uno. Io sono naturalmente partita in quarta...mi sono caricata un paio di libri che mi aveva mandato qualche tempo fa Enrichetta, una ragazza che avevo conosciuto su un blog di libri. E mi sono messa a leggere...

Risultato: un mal di testa che ancora adesso mi fa pulsare le tempie e un senso come di qualcosa che manca.
In effetti mi manca il tatto, l'odore, il rumore delle pagine. E poi se devo leggere di notte che faccio?

Insomma, mal di testa a parte, non è una cosa per me.
A me piace e continuerà a piacere il buon caro vecchio libro.

3 commenti:

mimma ha detto...

Assolutamente d'accordo con te! ma scherziamo? va bene il progresso, ben felici di esserne parte ma £un libro per amico" è un concetto ben preciso: qualcosa da tenere vicino, da portare con te in giro per la casa, anche da strapazzare - perchè no? - di sicuro non qualcosa che si volatizzi con un click.....Speriamo che sia una di quelle mode passeggere in genere sostituite poi con le solite vecchie care abitudini!
Buon pomeriggio cara e grazie per l'aiuto (blog aggiornato come da istruzioni!!) BACIO

mimma ha detto...

Marina,ciao. Buona domenica. Dove sei? fsi vedere avanzamenti wip!
Io oggi giornata pesante......
baci

El Bazar de Marener ha detto...

MArina, credevo che ero io la che pensava così, io rispeto le persone che preferiscono il Ebook, ma io preferisco toccare le pagine, sentire quel odoro a antico, mi manca una libreria sotto casa mìa( a cuba) lì vendevano dei libri di seconda terza e di più mani, era una senzasione bellisima, sono del vecchio stampo hahaha, rimango coi libri. baci e abbracci